E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14 luglio 2020 che proroga al 31 luglio 2020 le misure del Dpcm 11 giugno 2020.

Sono inoltre confermate e restano in vigore, sino a tale data, le disposizioni contenute nelle ordinanze del Ministro della salute 30 giugno 2020 e 9 luglio 2020.

Queste le misure principali:

  • Prorogate fino al 31 LUGLIO 2020 tutte le misure vigenti per il contenimento della diffusione del virus COVD-19;
  • Aggiornate le linee guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative;
  • Sostituite le linee guida per l’informazione agli utenti e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del COVID-19 in materia di trasporto pubblico.

Dunque misure prorogate: ecco i provvedimenti confermati e i divieti ancora in vigore

MASCHERINA Non cambia la regola: sì alle “protezioni delle vie respiratorie”, cioè le mascherine, in tutti i luoghi al chiuso accessibili al pubblico. L’obbligo permane “in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza”. Dunque anche all’aperto dove non c’è la possibilità di rispettare il metro di distanza
DISTANZIAMENTO E IGIENE L’utilizzo delle mascherine si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio, come il distanziamento fisico
IGIENE COSTANTE E ACCURATA DELLE MANI Le regole restano “invariate e prioritarie”
NO AGLI ASSEMBRAMENTI Resta vietata ogni forma di assembramento fino al 31 luglio, anche nei luoghi già riaperti da tempo come parchi, piscine, palestre o teatri
QUARANTENA Nel nuovo Dpcm è stata confermata la quarantena di 14 giorni per chi arriva da Paesi extra europei.

Confermate anche le sanzioni per chi vìola la quarantena stessa. 

Attualmente, il divieto di ingresso e transito in Italia riguarda 13 Paesi, ma il loro numero potrebbe subire delle variazioni.

PROTOCOLLI DI SICUREZZA ANTI-CONTAGIO Nei luoghi di lavoro proroga anche per tutti i protocolli di sicurezza anti-contagio, la distanza interpersonale e “laddove non fosse possibile garantirla”, l’adozione di strumenti di protezione individuale.
ESERCIZI PUBBLICI Resa possibile la lettura di riviste e quotidiani in esercizi pubblici, da consultare previa igienizzazione delle mani
SPIAGGE Rimane l’obbligo di mantenimento del distanziamento sociale e delle misure anti contagio precedentemente previste
AEREO Si potrà di nuovo imbarcare il bagaglio a mano.

 

In allegato il testo del Dpcm con i relativi allegati.

 

Per qualsiasi informazione rimaniamo a Vostra completa disposizione.

Lo staff Org Numeri