Come faccio a sapere se un’azienda ha messo in atto tutte le precauzioni necessarie a garantire la sicurezza di lavoratori, clienti e fornitori?

Per evitare nuovi contagi ed eventuali periodi di chiusura, è fondamentale mettere in pratica quanto stabilito dai protocolli di riapertura e dalle ordinanze locali, specifiche per le varie categorie di attività.

Ripercorriamo di seguito alcuni aspetti fondamentali da tener presente e su cui intervenire.

  • ISTITUZIONE DEL COMITATO, per verificare la corretta applicazione del protocollo.
  • INFORMAZIONE IN AZIENDA: trasmettere a tutti i collaboratori le buone prassi da adottare presso il luogo di lavoro, con l’aiuto anche di depliant e cartellonistica.
  • MISURAZIONE DELLA TEMPERATURA: è precluso l’ingresso in azienda, per chi negli ultimi 14 giorni, abbia registrato una temperatura corporea superiore a 37,5 °C. L’azienda, eventualmente, può misurare la temperatura ad ogni persona prima dell’ingresso, o in alternativa, chiedere di autodichiarare la propria temperatura.
  • CONTROLLI ALL’INGRESSO: è necessario gestire gli ingressi e le uscite in modo da evitare affollamenti e garantire il rispetto delle distanze di sicurezza.
  • FORNITORI ESTERNI E VISITATORI: evitare o ridurre il più possibile l’accesso in azienda di visitatori esterni. Informare fornitori, visitatori ed altre eventuali persone esterne sulle procedure e le prassi per accedere in azienda in sicurezza.
  • PULIZIA E SANIFICAZIONE: definire la frequenza di sanificazione degli ambienti e predisporre un registro, per riportare gli interventi di pulizia e sanificazione. Una buona prassi è provvedere alla pulizia, con idonei prodotti detergenti ed igienizzanti, della propria postazione di lavoro ad inizio e fine turno.
  • PRECAUZIONI IGIENICHE: mettere a disposizione dei lavoratori il gel igienizzante per le mani e le indicazioni del Ministero della Salute sulla corretta modalità di lavaggio delle mani.
  • AREE COMUNI e UFFICI: mantenere quanto possibile la distanza interpersonale, utilizzare la mascherina se non è possibile mantenere le distanze superiori a 1 metro, garantire frequenti ricambi d’aria, non utilizzare la funzione ricircolo degli impianti di climatizzazione.
  • GESTIONE DEL PERSONALE: favorire il più possibile la modalità in smart working, così da ridurre il numero di personale in azienda. Ove possibile, stabilire delle turnazioni, sempre per ridurre il numero di dipendenti e presenti e garantire le distanze interpersonali.
  • RIUNIONI E TRASFERTE: anche in questo caso, ridurre il più possibile le trasferte e le riunioni in presenza e favorendo quelle a distanza.

VUOI ESSERE SICURO DI AVER APPLICATO IL PROTOCOLLO IN MODO CORRETTO E DI NON AVER TRALASCIATO NULLA?

CONTATTACI AI NOSTRI RIFERIMENTI:

Tel. 0422 683199

Email info@orgnumeri.com

Per non perderti nessun aggiornamento, segui anche la nostra pagina FACEBOOK!

https://www.facebook.com/Org-Numeri-Srl-100109021722607